CANTO CORALE – Spazi Corali

CANTO CORALE – Spazi Corali

Laboratorio di approfondimento di Canto Corale diretto da Stefano Campetta

Quando: tutti i mercoledì dalle 22.15 alle 23.30
I sessione: dal 28 settembre al 14 dicembre 2016 (12 lezioni da 1h15′)
II sessione : dall’11 gennaio al 29 marzo 2017 (12 lezioni da 1h15′)
III sessione : dal 5 aprile al 21 giugno 2017 (12 lezioni da 1h15′)

Numero max partecipanti: 20

Quota di partecipazione: 105 euro a sessione (+ 10 €: quota  associativa e tessera assicurativa endas, valide fino a settembre 2017)

sconto studenti 10% – abbonamento mensile* a “tutti i corsi” del Laboratorio 41: 100  € (*300 € da versare ad inizio trimestre)
sconto del 15% per chi si iscrive a 2 o più corsi (lo sconto è applicato agli ulteriori corsi, escluso quello con quota di partecipazione maggiore)
Info e
 contatti: laboratorio41@gmail.com/trolletto@gmail.com

Il corso di canto corale è aperto a chi ha seguito almeno  un laboratorio trimestrale di Stefano Campetta.

Quest’anno Spazi Corali tornerà a dedicarsi al corpo, in particolar modo attraverso la camminata lenta ed il lavoro a terra, lavori individuali.
Contemporaneamente il gruppo si occuperà dello spazio sonoro corale necessario allo svolgimento del lavoro “individuale”.
Lo farà attraverso l’improvvisazione e l’uso di un repertorio (brani editi che manderemo con il computer) che in parte verrà fornito all’inizio dell’anno ed in buona parte verrà selezionato con il gruppo durante le lezioni. Sarà l’anno dello studio dei generi musicali ed in particolar modo della Reggae Music a cui dedicheremo buona parte dello studio anche grazie a proiezioni e concerti (fuori dall’orario della lezione), così come lo studio tecnico e l’improvvisazione strutturata attraverso i punti fermi di questo genere musicale.
Useremo il corpo anche e soprattutto per lo studio delle fondamenta della Body Percussion che vorrei diventasse il nostro strumento ritmico più chiaro e consapevole.
Ad esso affiancheremo alcuni strumenti canonici: saranno messi a disposizione del gruppo una chitarra ed una tastiera che ci aiuteranno non solo nello studio della teoria musicale, ma saranno compresi nell’improvvisazione corale.Infine cominceremo lo studio della conduzione del gruppo, affinché chi sente di volersi mettere a disposizione, completa, del gruppo, possa guidarlo con presenza, sensibilità, tecnica. Come diceva qualcuno durante le lezioni di Spazi Corali: “State”.