CORSO DI TEATRO <br />Relazioni in scena

CORSO DI TEATRO
Relazioni in scena

Corso di teatro trimestrale diretto da Daniele Bergonzi

Quando: tutti i giovedì dalle 18.30 alle 20.30, dal 16 aprile al 18 giugno 2015  – 10 lezioni da 2 h
LEZIONE DI PROVA GRATUITA: GIOVEDI’ 9 APRILE 2015, dalle 19.00 alle 20.00
Quota di partecipazione: 135 € (+10€ tessera associativa e assicurativa Endas valide fino a settembre 2015)
Numero massimo di partecipanti: 20
Indumenti: gli allievi dovranno indossare indumenti che permettano di muoversi comodamente (non necessariamente tute o pantacollant o simili) e calzettoni.
Il laboratorio teatrale è aperto a tutti, anche principianti assoluti

– Sconto studenti 10% 
– Sconto del 15% per chi si iscrive a 2 o più corsi (lo sconto è applicato agli ulteriori corsi, escluso quello con quota di partecipazione maggiore)
– abbonamento mensile* a “tutti i corsi” del Laboratorio 41: 95  € (*285 € da versare ad inizio trimestre)

Vi ricordiamo che è sempre possibile seguire da uditori una lezione dei laboratori teatrali diretti da Daniele Bergonzi, in modo da vedere il lavoro svolto e , se interessati, iscriversi senza aspettare la lezione di prova gratuita.
Info e
 contatti: laboratorio41@gmail.com/ danielebergonzi@gmail.com/ cell. 3493103840

L’attore mi interessa perché è un essere umano. Questo implica soprattutto due cose: in primo luogo, il mio incontro con un’altra persona, la relazione, un sentimento d’intesa reciproca e di apertura verso un altro essere, in breve, il superamento della nostra solitudine. In secondo luogo, lo sforzo di capire noi stessi attraverso il comportamento di un altra persona, riscoprendoci in lei.

J.Grotowski

Con il passare del tempo, incontrando ogni anno decine di nuovi allievi, di nuove persone, è sempre più chiaro che il cuore del mio lavoro pedagogico non è insegnare a recitare o a migliorare le proprie tecniche teatrali. Anche. Ma  il Teatro non è il fine, è solo un mezzo.
Il Teatro è una pratica di conoscenza per stabilire relazioni con altri esseri umani, con il mondo che muta attorno a noi e contemporaneamente con le profondità di noi stessi. Al centro del mio lavoro non c’è l’attore professionista o quello dilettante o il non-attore: ci sono  “le persone” nella complessità del loro essere e nella loro estrema lotta per sentirsi libere di agire.
Per fare questo bisogna allenare con cura il nostro corpo, la nostra voce, la nostra capacità di ascoltare il mondo per restituire una risposta appropriata, in una parola, bisogna essere costantemente “presenti a noi stessi”. Il luogo per allenarsi alla presenza è il palcoscenico, dove tutte le azioni che faremo devono essere necessarie, dove tutte le parole (di grandi autori) che diremo devono essere importanti, dove le relazioni che vivremo sono tutto.

L’insegnante: Daniele Bergonzi

Daniele-BergonziNel 2001 si diploma con Gabriele Vacis in Regia Teatrale alla Scuola Civica d’Arte Drammatica “Paolo Grassi” di Milano, durante la quale si forma sotto la guida di numerosi   professionisti di fama internazionale come Jerzy Sthur, J.C. Carrière, P.Brook, J.Alschitz, Roberto Bacci, I.Kuniaki, C.Meldolesi e molti altri. Nel 1999 cura la regia degli spettacoli “Viola” e “Gemelli”, andati in scena al Piccolo Teatro di Milano. Nel2002 fonda la Compagnia Fantasma. Nel 2006-07  lavora a Radio Rai 2. E’ attualmente il direttore artistico del Laboratorio 41 di Bologna.