CORSO DI LIS – LINGUA ITALIANA DEI SEGNI

CORSO DI LIS – LINGUA ITALIANA DEI SEGNI

CORSO DI LIS – LINGUA ITALIANA DEI SEGNI
diretto da Barbara Anzivino

Quando:  tutti i lunedì dalle 17.00 alle 18.15,  dal 15 ottobre al 17 dicembre 2018
Lezione di prova gratuita : lunedì 8 ottobre dalle 17.00 alle 18.15
Numero min – max partecipanti : 6-12
Quota di partecipazione
: 90€ (+10€ tessera associativa e assicurativa valide fino a settembre 2019)

La LIS (lingua italiana dei segni) è una lingua che utilizza il canale visivo-gestuale invece di quello uditivo-vocale come fanno le lingue parlate. Ovvero invece di essere espressa con la voce e percepita con le orecchie viene espressa con il corpo e percepita con gli occhi. Per comunicare in LIS non si usano solo le mani: occorre usare ogni parte di sé e serve anche una certa dose di espressività… teatrale!

Questo corso di sensibilizzazione alla LIS è volto a dare le prime informazioni teoriche e pratiche sulle modalità comunicative di questa lingua a cui non è ancora riconosciuto il giusto posto e su cui spesso resistono ancora molte idee scorrette. È aperto a chiunque desideri apprendere il modo corretto di comunicare con persone sorde per motivi personali o lavorativi, a chi vuole arricchire il suo bagaglio culturale e affacciarsi al silenzioso (non così tanto!) ma ricchissimo mondo dei sordi e della sordità, o anche solo a chi è affascinato da questa lingua che ha una sua bellezza e un suo fascino slegati dall’obiettivo comunicativo.

La modalità di insegnamento sarà interattiva, limitando al minimo le lezioni frontali per favorire le attività di gruppo, le simulazioni, le esercitazioni individuali, il role playing e perfino il teatro! È prevista anche la visione e il commento di filmati di segnanti sordi.

L’insegnante : Barbara Anzivino

Dopo una laurea in storia mi sono indirizzata verso il duplice canale della traduzione, interpretariato e insegnamento da una parte e del sostegno alla disabilità dall’altro. Nel 2014 ho terminato la scuola per interpreti presso l’associazione Lis-Learning di Bologna. Questo mi ha portato a conoscere molte persone sorde e quindi ad avvicinarmi al mondo della disabilità e della relazione d’aiuto. Subito dopo ho infatti iniziato a frequentare l’Istituto Gestalt di Bologna per formarmi come counselor e terapeuta. Per un paio di anni ho lavorato nei centri di accoglienza per richiedenti asilo dove tra le altre cose insegnavo italiano per poi iniziare a insegnare la Lingua dei Segni Italiana in corsi sia privati che organizzati dall’associazione Lis-Learning di Bologna. Parallelamente ho tenuto laboratori didattici e teatrali rivolti a persone disabili. Attualmente lavoro come educatrice a scuola, nel sostegno alla disabilità, e il pomeriggio come counselor gestaltica e interprete LIS, lingua che continuo a insegnare sia individualmente che in gruppo.